Phishing 2.0In questi giorni sono stato quasi vittima di una truffa via mail, ma la complessità e la stranezza con cui è avvenuta mi lasciano tuttora molto perplesso. Ma veniamo alle spiegazioni.

Il tutto inizia con la messa in vendita di un vecchio pc che avevo in casa attraverso un annuncio su una rivista online di queste zone: La Locandina.

Dopo qualche giorno mi arriva una email di una signora inglese (primo fatto strano) che aveva trovato online il mio annuncio e che voleva comprare il pc. La mail era scritta in un inglese molto corretto e con modi molto gentili. Una cosa però mi ha colpito: il pc non era per lei ma per un amico in Nigeria, a Lagos per l'esattezza. Nella mail mi chiedeva di  informarmi del prezzo della spedizione che avrebbe aggiunto al costo del pc.

Dopo essermi informato (per la cronaca con Poste Italiane la consegna in 3 giorni costa circa 105 € mentre con le varie ditte di spedizione quasi 400 €!) gli ho dato i riferimenti del mio conto PayPal per effettuare il pagamento.

Dopo poco mi arriva una mail da "PayPal" dicendomi che l'oggetto era stato pagato dall'innocente signora ma che, per difendere gli utenti, il vero e proprio pagamento sarebbe stato effettuato da loro dopo la comunicazione dell'id di spedizione del pacco. Qui però la cosa comincia a puzzare veramente tanto.

Innanzitutto il link alla transazione indicato nella mail non ha nessun riscontro su PayPal. L'email inoltre sembra arrivare da service@paypal.co.uk, ma l'indirizzo email indicato è awpays@accountant.com (per capirsi From: PayPal Service service@paypal.co.uk <awpays@accountant.com>). Il sito accountant.com a prima vista sembra un sito di un qualcosa che abbia a che vedere con una banca online, tanto che alla prima visione mi sono fatto fregare, ma iniziando a visitarlo mi sono reso conto che è un sito fuffa!
Facendo un controllo un attimino più approfondito ho controllato la provenienza della mail su DNSstuff e l'ip è nigeriano, per l'esattezza di Lagos...

A questo punto mi sono sentito un cretino anche se mandare nei pazzi tutto l'ufficio postale in via Lombroso per trovare il modo di spedire il computer a Lagos è stato veramente divertente :)

Per concludere ho mandato una mail all'amica Inglese (o Nigeriana) esponendogli tutti i miei dubbi, chissà se mi risponde...

blog comments powered by Disqus